Serve una mano? Chiama il numero verde

27 Dicembre 2021

3' di lettura

COME AGIRE SE SEI PIENO DI DEBITI

Come agire se sei pieno di debiti? E’ una domanda che nessuno vorrebbe porsi. Può capitare però che le circostanze o una gestione non accorta delle proprie finanze possano portare ad una eccessiva esposizione debitoria. Come bisogna comportarsi in queste situazioni? E’ possibile trovare un modo per gestire in maniera ottimale tutti i propri impegni finanziari? Se sei interessato e vuoi capire come agire se sei pieno di debiti, non dovari fare altro che proseguire nella lettura.

I diversi tipi di debito

Prima di tutto facciamo un po' di ordine. Esistono diversi tipi di debiti che possono essere contratti. Prima di tutto ci sono i finanziamenti, che vengono sottoscritti in maniera volontaria da parte di soggetti che hanno bisogno di liquidità per svariate finalità. Ci sono poi le cosiddette trattenute involontarie, i pignoramenti. Questi sono atti giudiziari con i quali una parte del reddito mensile (stipendio o pensione) viene trattenuta per un certo periodo, ad esempio per pagare una multa non saldata.

Ovviamente entrambi questi tipi di impegni finanziari pesano sul proprio tenore di vita, dal momento che occupano una parte del proprio reddito mensile. Come comportarsi in queste situazioni? Continua a leggere e te lo spiegheremo.

Come agire se sei pieno di debiti: la cessione del quinto

La cessione del quinto è un prestito che permette di estinguere altri finanziamenti in essere, ottenendo anche liquidità aggiuntiva. La rata mensile della cessione viene trattenuta mensilmente dalla busta paga o dalla pensione, una modalità di rimborso molto comoda.

Una volta richiesta la cessione, ci sono due modi per estinguere gli altri finanziamenti attivi:

  • Se gli altri finanziamenti non hanno una trattenuta diretta sul reddito mensile, si riceve la liquidità e se ne usa una parte per estinguere gli altri prestiti;
  • Nel caso in cui gli altri prestiti gravino direttamente sullo stipendio o pensione, la finanziaria o banca che eroga la cessione prima li estingue e poi liquida la quota rimanente del finanziamento richiesto.

In questa maniera è possibile unire tutti gli impegni in una sola rata e ricevere anche liquidità aggiuntiva da mettere da parte o da usare a proprio piacimento.

Nel caso siano presenti dei pignoramenti, invece, la cessione può estinguerli? Prosegui nella lettura e lo scoprirai.

Come agire se sei pieno di debiti: i pignoramenti

Come abbiamo già detto, non tutti i debiti sono di natura volontaria. I pignoramenti sono atti giudiziari con i quali una parte del proprio reddito mensile viene trattenuta coattivamente fino al raggiungimento di una determinata somma. Anche in questo caso la cessione del quinto permette di estinguere il debito e, qualora ci siano i presupposti, ricevere ulteriore liquidità.

Essendo il pignoramento una forma di trattenuta diretta sul proprio stipendio o pensione mensile, la banca o finanziaria che eroga la cessione prima lo estingue e poi versa la liquidità rimanente al richiedente. Se vuoi saperne di più o cerchi supporto per capire come ottimizzare la gestione dei tuoi impegni mensili, contattaci, i nostri consulenti sono sempre a disposizione

Calcola il tuo preventivo in un minuto

  • Dipendente statale
  • Dipendente pubblico
  • Dipendente parapubblico
  • Dipendente azienda privata con più di 16 impiegati
  • Pensionato
  • Cessione del quinto
  • Delega di pagamento

Ti potrebbero interessare