Serve una mano? Chiama il numero verde

DELEGAZIONE DI PAGAMENTO E CESSIONE DEL QUINTO. POSSONO COESISTERE?

Delegazione di pagamento e cessione del quinto hanno caratteristiche molto simili, per questo molti si chiedono se possano coesistere. In questo articolo ti spieghiamo tutto!

27 Maggio 2022

3' di lettura

DELEGAZIONE DI PAGAMENTO E CESSIONE DEL QUINTO. POSSONO COESISTERE?
La delegazione di pagamento è uno dei tanti prestiti a cui possono accedere i lavoratori dipendenti per realizzare progetti e sogni nel cassetto. Ha delle caratteristiche simili alla cessione del quinto, per questo molti si chiedono se può essere affiancata a quest’ultima. In questo articolo facciamo un po' di chiarezza sull’argomento, in modo da spiegare se delega di pagamento e cessione del quinto possano coesistere.










Delegazione di pagamento: le differenze con la cessione



Come anticipato, delega di pagamento e cessione del quinto sono due prestiti molto simili. Entrambi prevedono una rata massima pari al 20% dello stipendio, che viene trattenuta dal datore di lavoro e versata all’ente erogatore. La cessione però può essere richiesta sia da dipendenti che da pensionati, mentre la delega di pagamento è accessibile solo ai dipendenti.




Questa è quindi la prima differenza tra i due finanziamenti. Altra differenza molto importate è che la cessione del quinto è un atto dovuto, quindi il datore di lavoro non può rifiutarsi di concederla se il dipendente ne fa richiesta. La delega è invece discrezionale, il datore di lavoro può quindi valutare se concederla ai dipendenti che ne fanno richiesta. Per questo banche e finanziarie sono solite stipulare vere e proprie convenzioni con gli enti pubblici e statali che regolano la gestione delle delegazioni di pagamento richieste dai dipendenti.




Al di là di questi aspetti, i due prestiti sono praticamente uguali, per questo molti sono portati a confondersi tra i due o non capiscono se possano essere richiesti contemporaneamente.




Dal momento che abbiamo scritto questo articolo proprio per rispondere a questo dubbio, per saperne di più non dovrai fare altro che proseguire nella lettura e ti spiegheremo se










Possono coesistere delegazione di pagamento e cessione del quinto?



La risposta è affermativa, delega e cessione possono assolutamente coesistere. La delega è infatti un prestito che può essere richiesto dai lavoratori dipendenti solo in affiancamento alla cessione. Quindi, chi ha già impegnato un quinto del proprio stipendio netto con una cessione, qualora necessiti di maggiore liquidità, può richiedere una delega di pagamento, che, affiancata alla cessione, permetterà di impegnare un altro 20% del proprio stipendio mensile. In questa maniera la somma delle rate che si andranno a pagare non supererà il 40% (o due quinti) dello stipendio netto mensile.




Delega e cessione non devono essere per forza richieste simultaneamente. La delega può essere attivata in un secondo momento e può essere anche stipulata con una banca o finanziaria diversa da quella con cui è stata stipulata la cessione.




A questo punto dovremmo aver fatto chiarezza su tutto l’argomento. Se hai altri dubbi non esitare a contattarci, i nostri consulenti sono sempre a tua disposizione.















Calcola il tuo preventivo in un minuto

  • Dipendente statale
  • Dipendente pubblico
  • Dipendente parapubblico
  • Dipendente azienda privata con più di 16 impiegati
  • Pensionato
  • Cessione del quinto
  • Delega di pagamento

Ti potrebbero interessare